Proposta di bilancio di previsione 2015-2017

bilancio

La proposta di bilancio 2015-2017 guarda con serenità ed ottimismo al futuro. Un bilancio che, diversamente da altri territori, non prevede l’utilizzo della leva fiscale nonostante la riduzione delle entrate derivanti da trasferimenti statali alla quale ancora una volta il Comune deve fare fronte.

Leggi la proposta Bilancio 2015-2017

Un bilancio redatto sulla base di pochi ma importanti indirizzi politici:

  • Non utilizzo della leva fiscale, quindi non aumento delle aliquote né
    applicazione di nuove imposte
  •  Lotta all’evasione fiscale
  •  Prosecuzione dell’attività di razionalizzazione delle spese di funzionamento
    (utenze, affitti passivi, cancelleria e così via)
  •  Prosecuzione dell’attività di riduzione dell’indebitamento
  •  Mantenimento delle spese relative ai servizi alla cittadinanza che devono
    essere difesi e garantiti (spese per servizi sociali, istruzione, corsi universitari,
    cultura, imprese, ecc..)

Prosegue quindi la politica di sobrietà ragionata: razionalizzazione e riorganizzazione delle risorse da una parte, garanzia dei servizi ai cittadini dall’altra, senza passare dall’utilizzo della leva fiscale.

 

FacebookTwitterGoogle+Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *